WhatsApp, il nuovo Status è multimediale e dura 24 ore

whatsapp status

 

WhatsApp ha reinventato la funzione dello stato. A partire dal 24 febbraio, in concomitanza del suo ottavo compleanno, l’app di messaggistica procederà al rilascio di Status: gli aggiornamenti di stato testuali saranno sostituiti da immagini e video editabili con emoji e disegni a mano libera.

L’idea è di tenere aggiornati i propri amici e contatti WhatsApp con storie multimediali che si auto distruggeranno dopo 24 ore.

Suona famigliare? Non è la prima volta che Zuckerberg copia Snapchat. Aveva cominciato nell’estate 2016 con le Instagram Stories, perfetto clone di quelle di Snapchat, con in più il vantaggio di avere un numero formidabile di utenti già attivi e pronti ad utilizzare il nuovo strumento. Pochi giorni fa sono arrivate le Facebook Stories e la nuova fotocamera che permette di applicare maschere virtuali, animazione e adesivi a foto e video. Una strategia piuttosto aggressiva quella di Facebook, che se da una parte testimonia l’influenza e la pervasività del nuovo modello di comunicazione (immediato e multimediale) introdotto da Snapchat, dall’altro è anche un evidente tentativo di contrastare la crescita mondiale dell’azienda di Evan Spiegel utilizzando le sue stesse armi.

Visti i precedenti, è logico aspettarsi che i nuovi Status di WhatsApp avranno un certo successo nell’ambito della comunicazione privata, ma potranno essere utili anche ai brand come spazi alternativi (e innovativi) di web marketing?

noemi

noemi

Junior SEO Assistant. Sognatrice a tempo pieno, blogger part-time, geek nel tempo libero e spacciatrice di krumiri. Appassionata di cinema e letteratura è nata a Moncalvo, vive a Genova.